Fitofarmacia e Analisi di Principi Attivi di Origine Vegetale (Tecniche Erboristiche)

 

Phytopharmacy - Analysis of Herbal Active substances

 

Anno accademico 2019/2020

Codice attività didattica
FAR0252
Docenti
Roberta FRUTTERO (Titolare del corso)
(Titolare del corso)
Corso di studio
[f003-c701] laurea in tecniche erboristiche - a savigliano
Anno
2° anno
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
12
SSD attività didattica
CHIM/08 - chimica farmaceutica
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano
Frequenza
Obbligatoria
Prerequisiti
conoscenza dei concetti fondamentali di Chimica Organica, di Fisiologia e di Biochimica
 
 

Obiettivi formativi

  • ITALIANO
  • ENGLISH

Il corso si propone di fornire allo studente gli elementi necessari per comprendere come l'azione di principi attivi di origine vegetale sia correlata agli aspetti molecolari, in particolare alle caratteristiche chimiche e chimico-fisiche, determinanti per  realizzare adeguati livelli di biodisponibilità e di interazione con i target biologici.

Il corso intende completare la formazione dello studente fornendogli una descrizione delle principali tecniche analitiche utili per il riconoscimento e la determinazione quantitativa di composti biologicamente attivi di origine vegetale. Le esercitazioni pratiche offrono allo studente la possibilità di una contestuale applicazione delle conoscenze teoriche fornite nell'analisi di sostanze di origine vegetale. 

 

Risultati dell'apprendimento attesi

  • ITALIANO
  • ENGLISH

Al completamento del corso lo studente dovrebbe essere in grado mettere in relazione l’attività biologica di un farmaco di origine vegetale con le sue proprietà chimico fisiche secondo un approccio di relazione struttura-attività. Inoltre dovrebbe saper discutere sulla base della struttura chimica aspetti di farmacocinetica, quali la via di somministrazione, la biodisponibilità, il metabolismo.

 

Programma

  • ITALIANO
  • ENGLISH

 

Fitofarmacia 

Proprietà  chimico fisiche dei farmaci in relazione alla loro attività biologica: 

solubilità, grado di ionizzazione, lipofilia. 

Fasi dell'azione di un farmaco. 

1. Fase farmacocinetica: 

Diffusione e trasporto; assorbimento (vie di assorbimento e biodisponibilità); distribuzione; metabolismo (reazioni della Fase I e della Fase II); escrezione. 

Aspetti farmacocinetici nella progettazione dei farmaci: il concetto di prodrug.

2. Fase farmacodinamica: 

Farmaci strutturalmente specifici e non. Le macromolecole biologiche quali bersaglio di farmaci: proteine (enzimi, recettori, canali ionici, pompe) ed acidi nucleici. Interazione tra farmaco e bersaglio molecolare. 

Esempi di principi attivi ottenuti da piante medicinali: 

attività terapeutica, meccanismo d’azione, aspetti farmacocinetici.

 

Analisi di principi attivi di origine vegetale

Proprietà fisiche e chimico fisiche degli analiti:

  • Definizione e metodi di determinazione di punto di fusione, punto di ebollizione, potere rotatorio, indice di rifrazione, densità
  • Solubilità, espressioni della solubilità, tipi di solventi, relazione tra struttura e solubilità
  • Equilibri acido-base in soluzione, pKa, pH e pOH
  • Soluzioni tampone e equazione di Henderson-Hasselbach

 

Identificazione dei principi attivi

  • Metodi spettroscopici: principi generali, spettroscopia UV-visibile e spettroscopia IR
  • Metodi cromatografici: principi generali e HPLC
  • Saggi strumentali presenti in Farmacopea

 

Analisi quantitativa

  • Analisi volumetrica: Titolazioni acido-base
  • Metodi spettroscopici: spettroscopia UV e legge di Lambert-Beer, coefficiente di estinzione molare
  • Metodi cromatografici: HPLC e analisi quantitativa

 

Modalità di verifica dell'apprendimento

Esame finale scritto di Analisi ed orale di Fitofarmacia.
 
Esame scritto di Analisi:
 
Tempo a disposizione: 2h.
 
Numero quesiti: 5 suddivisi in 3 problemi (6 punti) e 2 domande aperte (5 punti) per un punteggio di 28/30 al quale vanno sommati un massimo di 2 punti ottenuti per le prove di laboratorio. Punteggio totale massimo di 30/30.
 
Punteggio minimo di Analisi per l'accesso all'orale di Fitofarmacia: 18/30.
 
Esame orale di Fitofarmacia: punteggio totale massimo di 30/30.
 
Risultato finale: media pesata delle prove di Analisi e della prova orale di Fitofarmacia.
 
Modalità di verifica delle competenze pratiche: controllo dei risultati degli esperimenti di laboratorio attraverso foglio di consegna dati. Ad ogni esperienza verrà assegnato un punteggio fino ad un massimo complessivo di 2 punti, che verrà sommato al risultato della prova scritta di Analisi. 

 

 
 

Testi consigliati e bibliografia

Fondamenti di Chimica Analitica di Skoog, West, Holler, Crouch EdiSES

 

Note

Lo studio richiede la conoscenza dei concetti fondamentali di Chimica Organica, di Fisiologia e di Biochimica

 

Modalità d'esame: prova scritta e prova orale

Registrazione
  • Aperta
     
    Ultimo aggiornamento: 05/11/2017 22:08
    Campusnet Unito
    Non cliccare qui!