Chimica dei Prodotti Cosmetici (Tecniche Erboristiche)

 

Chemistry of cosmetics products

 

Anno accademico 2019/2020

Codice attività didattica
FAR0256
Docenti
(Titolare del corso)
(Titolare del corso)
Corso di studio
[f003-c701] laurea in tecniche erboristiche - a savigliano
Anno
3° anno
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
7
SSD attività didattica
CHIM/09 - farmaceutico tecnologico applicativo
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano
Frequenza
Obbligatoria
Tipologia esame
Orale
Prerequisiti
Chimica Organica, Botanica Farmaceutica
 
 

Obiettivi formativi

  • Italiano
  • English

Fornire allo studente alcune conoscenze di base sulle principali sostanze di interesse cosmetico, sulla loro funzionalità e sulle tecniche formulative delle più importanti categorie di cosmetici. Nell'ambito del corso viene anche trattata la legislazione cosmetica. Il corso è integrato da esercitazioni pratiche di laboratorio.

prerequisiti sono la conoscenza della Chimica Organica e della Botanica Farmaceutica.

 

Risultati dell'apprendimento attesi

  • Italiano
  • English

Al termine del corso, lo studente avrà appreso le nozioni fondamentali inerenti la formulazione, le tecniche preparative e gli aspetti normativi dei principali prodotti cosmetici.

 

Programma

  • Italiano
  • English

Programma:
Definizione di prodotto cosmetico e di funzioni cosmetiche in base alla normativa vigente.
Struttura e funzione della cute e dei suoi annessi. Struttura e ciclo vitale del capello. Inestetismi del capello (alopecia, forfora, capelli secchi e seborroici) e trattamenti specifici.
La colorazione del capello: tinture temporanee, semipermanenti e permanenti; i derivati naturali.
Funzioni e forme cosmetiche: classificazione e caratteristiche generali. Tonici e soluzioni acquose ed idroalcoliche.
Ingredienti cosmetici.
Tensioattivi: definizione di HLB, classificazione e attività. Caratteristiche dei tensioliti e dei prodotti per la detergenza di cute, mucose e capelli.
Umettanti, conservanti, coloranti.
Lipidi, con particolare riferimento a quelli di origine vegetale: classificazione e strutture. Cenni sulla lipoperossidazione e sugli antiossidanti naturali e di sintesi.
Le emulsioni: definizione, classificazione, meccanismi di instabilità; principali emulsionanti di uso cosmetico e loro impiego.
Cenni di reologia e additivi reologici idrofili e lipofili. I geli.
Fitocosmesi: classificazione delle materie prime ed utilizzo di derivati vegetali in relazione alla funzionalità dei diversi prodotti cosmetici.
Deodoranti ed antitraspiranti: classificazione in base al meccanismo d’azione.
I profumi: componenti principali ed ingredienti naturali e di sintesi. Classificazione delle famiglie olfattive femminili e maschili. Uso delle essenze profumate in cosmetica.
Prodotti solari: melanogenesi, effetti del sole sulla pelle, fattore di protezione solare, distinzione in fototipi. Classificazione delle molecole schermanti. Prodotti protettivi, autoabbronzanti, doposole, depigmentanti.
Inquinamento microbico. Classificazione dei conservanti ammessi nei cosmetici e relativo spettro di azione.
Controlli sul cosmetico finito e test accelerati di stabilità.
Sicurezza d’uso dei cosmetici. Problemi tossicologici ed allergologici. La cosmetovigilanza.

 

Modalità di verifica dell'apprendimento

  • Italiano
  • English

 

Esiste il solo esame finale costituito da un colloquio orale.
La conoscenza della materia sarà valutata tramite tre domande; ogni domanda vale 10 punti. Le domande possono anche riguardare esperienze di laboratorio.

 

 

Testi consigliati e bibliografia

Testi consigliati e/o di consultazione:
A. Bovero. Dermocosmetologia. Dall'inestetismo al trattamento cosmetico.

 
Ultimo aggiornamento: 19/05/2015 10:36
Campusnet Unito
Non cliccare qui!